LA PAURA VERSO L’ESTRANEO


paura-199x300

Cosa succede quando notiamo nei nostri bambini la paura verso l’estraneo?

Tutto comincia con la relazione di “attaccamento” bambino – caregiver che inizia alla nascita del piccolo.

E proprio il caregiver (che generalmente è la mamma, ma può anche non essere così) è la prima persona “estranea” che il bambino piccolo impara a riconoscere. Imparerà a riconoscere la voce della mamma, il suo profumo, il suo tocco tra mille. La vista, pian piano, permetterà al piccolo di percepire prima i contorni del suo viso e poi ogni più piccolo particolare che ne caratterizza le espressioni (imparando, così, anche la mimica delle emozioni che i piccoli imiteranno istintivamente).

Nei primi mesi di vita, il bambino è un tutt’uno con la madre. Solo intorno agli 8 mesi il piccolo inizia a capire la propria autonomia dalla figura materna, con la quale stabilisce una relazione, distinguendola pienamente come essere diverso da sé, con caratteristiche specifiche che ha imparato a riconoscere, un essere capace di soddisfare i bisogni del bambino. E proprio intorno agli 8 mesi, per le ragioni appena elencate, compare la “paura dell’estraneo”.

L’estraneo è uno stimolo esterno sconosciuto, che quindi causa disagio e paura nel piccolo che non riconosce i tratti caratteristici della madre (o delle persone a cui ormai il bambino si è abituato come i famigliari che si prendono cura di lui insieme con la mamma) nella nuova figura che gli si presenta. Questa paura può perdurare nel tempo: va ricordato che è un passaggio fisiologico molto importante per lo sviluppo cognitivo e affettivo del bambino.

Cosa fare?

 

Continua a leggere l’articolo su http://www.mammatime.it/paura-verso-lestraneo/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...