Acquisizione a schermo intero 06072015 120637

Nuntio vobis gaudium magnum: abemus NUOVO DOMINIO!!
D’ora in poi troverete tutti i nostri articoli su http://liberamente-onlus.com/
Ma se sui social cliccate sui vecchi post, non preoccupatevi: verrete reindirizzati automaticamente!
Annunci

MUSEO: VISITE LUNGHE E NOIOSE O INTERATTIVE E DIVERTENTI?

Dott.ssa Anna Surace

Il laboratorio, prima di entrare nelle scuole, è stato ospitato da diversi enti a partire dal Sessantotto. Il movimento di massa di contestazione verso una trasformazione radicale della società ha influito anche sul mondo dell’educazione, contestando molte istituzioni. Si voleva un tipo di partecipazione alla cultura democratica e condivisa e tra i primi a provare a cambiare è stata l’istituzione museale. Per farlo il museo ha dovuto rinnovare la propria immagine per poter ripristinare consenso e attrattiva nel pubblico, esponendo nuove collezioni e proposte rivolte al pubblico non più ancorate alle antiche e tradizionali lezioni frontali. Il museo si è, così, affiancato alla scuola, stabilendo un forte nesso scuola – museo e accanto alla classica visita al museo si sono sviluppate nuove modalità di azione pedagogica nel museo stesso, quali progetti che avevano come scopo quello di far vivere al pubblico un’esperienza esplorativa ed estetica avvicinandolo alle esposizioni.

Continua a leggere

COS’E’ L’ARTE TERAPIA?

Dott.ssa Anna Surace

Partendo dall’etimologia, la parola risulta divisa in due parti: la prima che salta all’occhio è TERAPIA, dal greco therapeia che vuol dire assisto, curo.

Di terapia tutti abbiamo idee ben chiare e radicate nella nostra mente e subito colleghiamo la terapia alla malattia e al malessere: la terapia è, quindi, ciò che ci fa superare il malessere, la cura per raggiungere il benessere.

Prima della parola “terapia”, però, non c’è qualcosa che ci fa pensare alla malattia o al malessere, bensì compare la parola ARTE. Continua a leggere

Ciao!! ho un blog su #wordpress e mi piacerebbe ampliare questo progetto…intanto provo a farmi conoscere dal maggior numero di persone possibile e, per questo, ho creato la pagina su #Googleplus , ho un profilo su #instagram e ho creato una pagina di #facebook 🙂 spero che veniate a dare un’occhiata alle #pagina e/o al #sito https://annasurace90.wordpress.com/ e siete calorosamente invitati a darmi #suggerimenti su come#modificare e #migliorare il tutto! commentando qui su facebook o direttamente sul sito #grazie !!

cropped-dscn3187.jpg

MALEFICENT: UN FILMETTO PER FAMIGLIE…O QUALCOSA DI PIÙ?  

Le critiche al film non sono univoche: c’è chi lo trova fantastico e chi pessimo, chi si sente indignato per la firma Disney a un film che ha stravolto l’originale classico del ’59 e chi, invece, si sente di applaudire al coraggio mostrato dalla casa produttrice a voler rivisitare in chiave assolutamente moderna un tema così noto.

Non voglio espormi in questo genere di giudizi, in quanto non ne ho gli strumenti e sono del tutto una “profana” in materia di critica cinematografica.

 A me il film ha emozionato per una serie di motivi che provo a spiegare in questo articolo. Continua a leggere

TRA ESTETICA E DADA

220px-RroseSelavy

Guardare il mondo con occhi diversi non è per nulla cosa semplice, poiché tutti noi siamo immersi nel flusso della quotidianità in cui entriamo in contatto con gli oggetti solo in funzione del loro uso, osserviamo quanto ci circonda rapidamente e senza interrogarlo, non avendo mai il tempo per farlo e, forse, nemmeno la voglia. Continua a leggere

L’IMPORTANZA DEL PROCESSO CHE PORTA ALL’OPERA

beuys2

L’opera d’arte è il risultato di un lungo lavoro d’elaborazione. L’artista attinge intorno a sé tutto ciò che è capace di alimentare la visione interiore (…) si mette così in condizione di creare. Si arricchisce interiormente di tutte le forme di cui si impadronisce[1].

 

 In questo pensiero di Henri Matisse è messo in evidenza il concetto di processo che precede l’opera d’arte, alla cui base ci deve essere l’osservazione e la rielaborazione di ciò che ci circonda.

Continua a leggere