GIOCHIAMO CON LA MUSICA

Il laboratorio ideato e condotto dalla dott.ssa Veronica Zaga ha visto come protagonisti i bambini tra gli 0 e i 3 anni.
Con la libera sperimentazione ed esplorazione dei materiali, i piccoli musicisti coinvolti nel laboratorio “Giochiamo con la musica” hanno suonato strumenti di ogni tipo.
I bambini hanno giocato, osservato e provato, trovando il loro modo preferito per scoprire il suono di ogni oggetto.

Di seguito ecco alcuni dei momenti più divertenti del laboratorio

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Come sempre, ringraziamo Federica della Parafarmacia di viale Giulio Cesare (viale Giulio Cesare 301, Novara) che ci ha ospitato nel suo negozio.

Annunci

LABORATORIO DI HALLOWEEN:TRA POZIONI E COLORI

Divertentissimo laboratorio artistico- creativo all’insegno della magia!

Stregoni, streghe, mummie e zucche stregate si sono riuniti e hanno creato le pozioni più strane di sempre: con l’aggiunta di spezie, erbe e succhi agli intrugli, i nostri piccoli maghi hanno conosciuto nuovi odori e profumi, li hanno mischiati tra loro rendendoli più o meno piacevoli. Inoltre, avendo a disposizione i colori primari (rosso, giallo e blu) i piccoli si sono divertiti a mescolare i colori in nuove comninazioni, stupendosi dei risultati…anche profumati!

E alla fine…merenda homemade per tutti e caramelle

image

image

image

image

image

image

EVENTO LILT 25/5/2015

Evento benefico presso SportCube, Cameri (Novara) a favore di LILT, associazione per la prevenzione e la lotta contro il tumore al seno.
Anche noi eravamo presenti per sostenere questa importantissima causa intrattenendo i più piccoli con giochi, disegni e travestimenti…
ECCO ALCUNI DEGLI EVENTI PIÙ DIVERTENTI DELLA GIORNATA!!

image

image

image

image

image

image

image

image

MUSEO: VISITE LUNGHE E NOIOSE O INTERATTIVE E DIVERTENTI?

Dott.ssa Anna Surace

Il laboratorio, prima di entrare nelle scuole, è stato ospitato da diversi enti a partire dal Sessantotto. Il movimento di massa di contestazione verso una trasformazione radicale della società ha influito anche sul mondo dell’educazione, contestando molte istituzioni. Si voleva un tipo di partecipazione alla cultura democratica e condivisa e tra i primi a provare a cambiare è stata l’istituzione museale. Per farlo il museo ha dovuto rinnovare la propria immagine per poter ripristinare consenso e attrattiva nel pubblico, esponendo nuove collezioni e proposte rivolte al pubblico non più ancorate alle antiche e tradizionali lezioni frontali. Il museo si è, così, affiancato alla scuola, stabilendo un forte nesso scuola – museo e accanto alla classica visita al museo si sono sviluppate nuove modalità di azione pedagogica nel museo stesso, quali progetti che avevano come scopo quello di far vivere al pubblico un’esperienza esplorativa ed estetica avvicinandolo alle esposizioni.

Continua a leggere