IL PATTO

Libera-mente ha letto per voi Il patto, di Vera Q.

 

(https://pensieridatergo.wordpress.com/category/vera-q/)

wp_ss_20160313_0001

«Ho allevato stolti fradici privi di rispetto per se stessi e per il prossimo. Calcolatori, irosi, limitati. Dubito si possa fare di peggio.»

(La Vita, ne Il Patto)

Continua a leggere

DONNE E AUTRICI: LA MISSIONE POSSIBILE DEL SESSO MEMORE

Libera-mente ha letto per voi…

Donne e autrici: la missione possibile del sesso memore, di Sara Zelda Mazzini

 (http://www.sarazeldamazzini.com/)IMG_0191

 

Non una semplice raccolta di interviste, ma un incontro conviviale di pensieri, ricordi ed emozioni.

Continua a leggere

MENDICANTI D’AUTUNNO

Libera-mente ha letto per voi Mendicanti d’autunno di Luigi Pellini

(https://pensieridatergo.wordpress.com/category/luigi-pellini-2/)

Continua a leggere

ANNA, STORIA DI UN PALINDROMO

Libera – mente ha letto “Anna, storia di un palindromo” di Francesco D’Isa (http://www.gizart.com/)

anna_frontcover_prima-680x1076

 

Continua a leggere

OLD SNAKE

di Veronica Zaga

Capitolo 2

sdfhm,

Mi chiamo Vic Young e sono il più grande programmatore informatico del mondo.

Solo che il mondo ancora non lo sa.

 

Oggi c’è Charlie.

Continua a leggere

L’IMPORTANZA DELL’OGGETTO NELLA DIDATTICA

dott.ssa Anna Surace

Comenio (1592-1670) fu tra i primi a porsi, nella sua Didactica Magna, il problema di quali strategie didattiche ed educative rispondano meglio alle esigenze del bambino e favoriscano lo sviluppo di capacità e di competenze. Egli giudica l’insegnamento trasmissivo e verbalistico completamente inutile, da lui stesso definito gusci senza gherigli e contro di esso si scaglia dichiarando che non vi è niente al mondo che un uomo dotato di senso e ragione non comprenda[1] e, perciò, l’insegnamento, per essere veramente utile, deve assumere come riferimento l’esperienza diretta (attraverso l’uso dei sensi) degli allievi con le cose. Continua a leggere