Luna

E mi muovo ramingo
in un vasto deserto,
e ululo alla mia Luna,
sempre davanti ai miei occhi,
sempre irraggiungibile.
Questo vasto deserto
è un luogo nel mio petto,
ancor pulsante invano;
è tutta la mia anima,
ma fuggita lontano.
La mia mente vive in esso,
sulla sua volta brillan,
a milioni, lucenti,
stelle dei miei pensieri,
a far sì che il suo cielo
mai si spenga, mai sia buio.
La mia dolce Luna è là,
dai miei pensieri avvolta,
nei miei pensieri eterna,
con me in ogni mio passo,
in me in ogni momento.
E’ lei l’unica luce nel mio cuore,
perché la sua vita è la mia delizia
e la sua lontananza è la mia croce.

 

Dvca

Sei…

… il riso sul mio volto;
… la gioia nei miei pensieri;
… la tristezza dei miei occhi;
… la morte nel mio cuore.
Ciò e infinitamente altro
sei tu dolce mia anima;
e come un’anima non può essere,
separata dal proprio corpo,
sì io ti vivo in ogni pensiero
della mia inutile esistenza.

 

Dvca

ULTIMO PIANO

Veronica Zaga e Anna Surace di Libera-mente hanno letto l’ultimo romanzo di Francesco d’Isa (http://www.gizart.com/)

Romanzo stranissimo.

Continua a leggere